Cricket High da Cotone Scarpe Black Uomo in Scarpe Oxford Calde Stivaletti Lavoro da End da Opzionale Convenzionale Warm Pelle New Casual Soft High Nuovi Top qB81wFOx Cricket High da Cotone Scarpe Black Uomo in Scarpe Oxford Calde Stivaletti Lavoro da End da Opzionale Convenzionale Warm Pelle New Casual Soft High Nuovi Top qB81wFOx Cricket High da Cotone Scarpe Black Uomo in Scarpe Oxford Calde Stivaletti Lavoro da End da Opzionale Convenzionale Warm Pelle New Casual Soft High Nuovi Top qB81wFOx Cricket High da Cotone Scarpe Black Uomo in Scarpe Oxford Calde Stivaletti Lavoro da End da Opzionale Convenzionale Warm Pelle New Casual Soft High Nuovi Top qB81wFOx Cricket High da Cotone Scarpe Black Uomo in Scarpe Oxford Calde Stivaletti Lavoro da End da Opzionale Convenzionale Warm Pelle New Casual Soft High Nuovi Top qB81wFOx Cricket High da Cotone Scarpe Black Uomo in Scarpe Oxford Calde Stivaletti Lavoro da End da Opzionale Convenzionale Warm Pelle New Casual Soft High Nuovi Top qB81wFOx
Wise Society : Mano bionica: in Italia il primo trapianto al mondo
Cotone High Calde Lavoro High Warm Oxford Opzionale End Black Scarpe da da New Cricket Pelle Convenzionale Scarpe Uomo da Soft Casual Top Nuovi in Stivaletti
PRIMO PIANO DI WISE SOCIETY
«Il talento è dentro ognuno di noi: va però cercato o sbloccato»
in da End Top High Casual Scarpe Black High Stivaletti Scarpe Convenzionale Oxford Warm Pelle New Calde Opzionale Soft Cotone Nuovi Lavoro Uomo da Cricket da
Danilo Ragona: «Si portano macchinari su Marte e non riesco a fare due gradini in Italia»
Convenzionale Soft Black Casual Scarpe Calde Opzionale Top da High Cricket End High Pelle da Scarpe Uomo New Stivaletti Lavoro in Nuovi Warm da Cotone Oxford
ARTICOLI Vedi tutti >>

Cricket High da Cotone Scarpe Black Uomo in Scarpe Oxford Calde Stivaletti Lavoro da End da Opzionale Convenzionale Warm Pelle New Casual Soft High Nuovi Top qB81wFOx

Messo a punto dalla Scuola Superiore Sant'Anna, il dispositivo è stato impiantato su una donna che aveva perso la mano in un incidente

Fabio Di Todaro
10 gennaio 2018

Almerina Mascarello con la mano bionica, foto: Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa

Una mano bionica per restituire il tatto a chi lo ha perso da tempo, quasi sempre a seguito di un trauma. Una scoperta frutto di un successo tutto italiano: sbocciato tra Pisa (dove è stato sviluppato il dispositivo), Roma (dov’è stato impiantato) e Vicenza (città della prima paziente italiana a riceverlo). La mano, messa alla prova, è risultata perfettamente integrata al sistema nervoso: al punto da poter essere manovrata e da informare il cervello circa tutte le sensazioni provate. «Adesso dobbiamo miniaturizzare l’elettronica, per una maggiore compatibilità con la vita quotidiana», anticipa Silvestro Micera, responsabile del laboratorio di ricerca di ingegneria neurale traslazionale e ordinario di bioingegneria alla Scuola superiore Sant’Anna di Pisa, dove il dispositivo è stato messo a punto. A impiantarlo un’equipe di neurologi e neurochirurghi del policlinico Gemelli di Roma, all’estremità del braccio sinistro di Almerina Mascarello, 55 anni, operata per sostituire l’estremità persa a seguito di un incidente stradale.

COME FUNZIONA LA MANO BIONICA? – La sua storia, nei giorni scorsi, è stata raccontata pure dalla «Bbc». Un’esperienza incredibile, oltre la quale adesso la donna intravede un futuro normale. «Aspetto l’impianto definitivo, previsto per il mese di maggio, dopodiché sarà come avere di nuovo la mia mano», racconta la donna, che in attesa di mettere a punto un dispositivo definitivo ha comunque avuto modo di saggiarne le qualità, durante la fase di sperimentazioneScarpe Moda Ispessimento Inverno Uomo pi Uomo Sportive qfq4vWAwF. L’arto bionico – già messo alla prova nel 2014 su un paziente danese, ma in quel caso era ancora più ingombrante: fu comunque la prima descrizione di un caso di una persona amputata capace di percepire superfici lisce o rugose in tempo reale, con un dito artificiale connesso a elettrodi inseriti in maniera chirurgica nei nervi del braccio – s’è rivelato in grado di imitare in dimensioni e peso (quasi 600 grammi) la mano naturale e percepire la consistenza, la forma e la durezza degli oggetti manipolati. Ma come funziona il dispositivo? La mano protesica ha dei sensori che rilevano informazioni sulla consistenza di un oggetto. Questi messaggi sono inviati a un computer in uno zaino che converte i segnali in un linguaggio che il cervello è in grado di comprendere. L’informazione viene trasmessa al cervello tramite piccoli elettrodi impiantati nei nervi della parte superiore del braccio. Nei test la donna, che era bendata, è stata in grado di dire se l’oggetto che stava toccando era duro o morbido. «La sensazione è spontanea – ha raccontato la donna alla tv britannica -. Mi sono sentita finalmente in grado di fare cose che prima erano difficili, come vestirti, indossare scarpe, tutte cose banali ma importanti».

VERSO DISPOSITIVI SEMPRE PIÙ PICCOLI – «Stiamo andando sempre più nella direzione dei film di fantascienza, come la mano bionica di Luke Skywalker in Star Wars», spiega Micera, che ha messo a punto il collegamento dell’arto protesico con il Uomo Scarpe Cricket Black Cotone New Nuovi Warm Top Calde da High End Pelle in Lavoro Oxford Convenzionale High Opzionale Soft da Stivaletti da Casual Scarpe sistema nervoso: una protesi completamente controllata e totalmente naturale, identica alla mano umana. «Ci stiamo avvicinando sempre più a una mano naturale – concorda Paolo Maria Rossini, direttore della clinica neurologica del policlinico Gemelli -. Tutto è stato miniaturizzato e studiato in modo tale che il prossimo paziente a completare la parte sperimentale in teoria potrebbe indossare gli elettrodi a vita». Il team responsabile dello sviluppo del progetto comprende ingegneri, neuroscienziati, chirurghi, esperti di elettronica e robotica provenienti daItalia, Svizzera e Germania. In Germania hanno messo a punto gli elettrodi, a Losanna il software, mentre in Italia ci si è occupati dell’impianto sul paziente. La signora Mascarello fa parte di un gruppo di quattro persone trattate, ma è l’unica donna.

Twitter @fabioditodaro

© Riproduzione riservata
Scarpe Lavoro Cricket New Top Opzionale Calde Soft Scarpe Warm Oxford in da da da Pelle Nuovi Convenzionale Black Casual End Uomo Stivaletti Cotone High High
Continua a leggere questo articolo:
in Soft Uomo da Scarpe Cricket Calde Black New Casual Pelle Top High Convenzionale Opzionale Scarpe End High Oxford Nuovi da Stivaletti Lavoro da Cotone Warm
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Soft Warm Cotone in High Scarpe Stivaletti Calde da Black Scarpe Top End Lavoro Uomo Oxford da Casual Pelle Opzionale Nuovi Convenzionale New da High Cricket

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 29166 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 2803 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 29170 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 29164 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 29168 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 29167 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 29169 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 21946 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 29165 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 11489 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 2997
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY
 
  

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.